Il cliente chiede la possibilità di pagare in 2/3 rate (impianto con ecobonus/ bonuscasa sconto in fattura) è possibile o deve fare bonifico in un’unica soluzione?

Il cliente può fare più bonifici, a patto che specifichi nelle modalità di pagamento le varie scadenze e che i bonifici siano parlanti.

Quali diciture deve avere la fattura con sconto in fattura?

È possibile scaricare un fac simile di fattura e bonifico, nei progetti condivisi con Praesidium (intermediario della bnaca illimity), nella sezione Documenti -> Fine lavori, nel campo: Guida alla compilazione di fattura e bonifico parlante & Facsimile fattura

Cosa si intende per certificazione del produttore? Devo allegare sia la Certificazione del produttore che l’asseverazione tecnica?

Basta allegare uno dei due documenti. Per caldaie a condensazione <100Kw, pompe di calore <15 KW o sistemi di Building Automation, la certificazione del produttore sostituisce l’asseverazione del tecnico abilitato ed è scaricabile dal sito del produttore.

Affinchè Praesidium (intermediario di banca illimity) proceda con l’analisi documentale per la cessione del credito, bisogna compilare solo l’inizio lavori di ogni progetto?

No, bisogna caricare tutti i documenti, sia di inizio che di fine lavori. Solo quando sarà tutto completato, Praesidium prenderà in carico la pratica ed inizierà con l’analisi per la cessione del credito alla banca Illimity. Qualsiasi richiesta può essere fatta per mezzo della bacheca presente in ogni progetto oppure aprendo un ticket o scrivendo una mail a [email protected].

Un cliente ha appena firmato il compromesso per l’acquisto della casa. Il rogito sarà a luglio. Vuole portarsi avanti e cominciare a fermare le macchine per l’impianto di condizionamento vorrebbe richiedere anche lo sconto in fattura. Accettate il compromesso come titolo di proprietà? Oppure dobbiamo per forza aspettare il rogito?

Sì, è ammesso il contratto preliminare di acquisto registrato con immissione in possesso.

Un cliente ha chiuso una CILA da poco. In questi lavori era inserita anche la predisposizione dell’impianto di condizionamento. Ora chiede lo sconto in fattura per l’installazione del condizionatore. È possibile?

Se l’intervento previsto non è stato effettuato durante inizio/fine lavori della CILA è comunque possibile accedere all’agevolazione indicando come titolo abilitativo l’Edilizia libera nell’autocertificazione del committente.

Il contratto di subappalto e la fattura di subappalto possono essere cumulativi di più lavori fatti dal subappaltatore oppure devono essere specifici per il singolo cantiere?

Possono essere cumulativi purché da tali documenti si evinca il nome/cantiere dei vari beneficiari e i relativi importi.

È possibile avere un fac-simile di contratto di subappalto?

Sì, è disponibile nel campo “Contratto di subappalto” a titolo di esempio.

Dovremmo realizzare un impianto ad un cliente con partita Iva (struttura alberghiera) e avremmo necessità di alcuni chiarimenti in merito. La proprietà dell’immobile non gestisce direttamente, la struttura è gestita da un’altra società

– A chi bisogna intestare la pratica?

– Si possono fare più fatture al cliente?

– La prima fattura di acconto pari al 50% con relativo bonifico e la seconda a fine lavori con altro bonifico?

Premesso che uno dei requisiti necessari per ottenere l’agevolazione, sia la presenza di un titolo di possesso/detenzione dell’immobile, ad esempio un contratto di locazione dell’immobile, l’agevolazione spetta a colui che sostiene le spese. Pertanto se la società che gestisce la struttura ha un titolo regolare di detenzione dell’immobile, la pratica può essere intestata ad essa. Verrà richiesta una dichiarazione di consenso del proprietario dell’immobile all’esecuzione dei lavori.

La fattura di acconto non rientra tra i benefici agevolabili, se con tale termine si intende un anticipo dei pagamenti a carico del committente prima dell’inizio dei lavori, in quanto la normativa prevede lo sconto in fattura o la cessione del credito maturato solo per lavori effettivamente eseguiti, ossia per Stati di Avanzamento Lavori (cosiddetti SAL). Pertanto la quota parte di pagamenti anticipata dal committente (prima dell’inizio dei lavori) può essere relativa solo a quella che viene pagata con bonifico parlante. È presente sul portale un esempio di fattura di acconto e saldo nella sezione fine lavori.

Un albergo dovrebbe sostituire gli split di alcune camere, è possibile applicare l’agevolazione Ecobonus 65% con sconto in fattura?

Se il caso in questione rientra nei requisiti previsti dalla normativa sia in termini di fattibilità sia in termini di tipologia di impianto installato, allora è possibile.

I SERVIZI DEI NOSTRI PARTNER:

Leader nella climatizzazione

Produttore di pannelli solari
tedeschi alta efficienza

 

Produttore di moduli e inverter
per efficienza energetica

Distribuzione specializzata fotovoltaico

Verifica documentale,
Verifica di cantiere

Asseverazione fiscale,
Controlling di gestione

Asseverazione fiscale,
Finanza, Consulenza

Asseverazione fiscale,
Consulenza